Barra delle Notizie

Assassin’s Creed Origins: Ubisoft promette di offrirci “un mondo perduto estremamente ricco”

Il direttore creativo di Ubisoft Montreal promette di regalarci un’avventura emozionante e profonda, un Assassin’s Creed per certi aspetti rivoluzionario

Assassin’s Creed Origins è stato uno dei principali protagonisti dell’ultimo E3, e così i colleghi del PlayStation Blog hanno deciso di interpellare il direttore creativo di Ubisoft Montreal, Jean Guesdon, per scoprire cosa bolle in pentola e capire fino a che punto sapranno spingersi gli autori della software house canadese per evolvere la serie di Assassin’s Creed e spezzare la monotonia degli ultimi episodi:

“Abbiamo grandi città, paesi, campi e adesso tutte queste montagne e rocce che potete scalare. Quando abbiamo iniziato le ricerche, leggendo e incontrando alcuni egittologi, abbiamo capito subito che non c’erano solo deserti e piramidi. Anche adesso, nel ventunesimo secolo, l’Antico Egitto stimola la fantasia.

È una sorta di mondo perduto, di mondo dimenticato.”

“Il lato positivo è che i nostri grafici sono stati liberi di inventare,” prosegue, “dato che non avevamo mappe né piante su cui basarci. Abbiamo deciso di lavorare sull’atmosfera: il Mediterraneo, il Nilo, le montagne, i deserti… La bellezza assoluta di un mondo che ha alle spalle tremila anni di storia. Ma Dove trovi la verticalità? In Egitto, quello che abbiamo fatto è rendere scalabili tutte le formazioni di roccia, per esempio. Così non ci si limita a scalare città e a dozzine di altre località – villaggi, campi. Così avete anche tutte queste montagne e rocce da poter scalare.”

Il lancio di Assassin’s Creed Origins è previsto per il 27 ottobre su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Il nuovo episodio di Assassin’s Creed, come suggerito dal titolo, ci permetterà di scoprire l’origine della Confraternita degli Assassini nel corso di una lunga e – si spera – emozionante avventura immersa tra i templi e le piramidi dell’Antico Egitto in piena Età Tolemaica. Dal punto di vista delle meccaniche di gioco spicciole, il titolo proporrà diverse innovazioni che comprenderanno, ad esempio, l’adozione di un sistema di combattimento più fluido, una maggiore varietà e profondità narrativa per le missioni secondarie legate alle attività free-roaming e l’utilizzo di un falco per studiare il territorio circostante e pianificare le mosse del proprio alter-ego.

via | PlayStation Blog, Sirus Gaming

Se sei interessato ad Assassin’s Creed Origins, potrebbe interessarti anche questo articolo:

Assassin’s Creed Origins: nuove immagini dalla versione Xbox One X

Clicca sull’immagine qui sotto per leggere la news e guardare le altre immagini:

Advertisment ad adsense adlogger