Barra delle Notizie

La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra – la recensione

La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra – Talion e Celebrimbor tornano a combattere gli eserciti di Sauron nella nuova, avvincente avventura di Monolith Productions.

Il Signore degli Anelli, la meravigliosa epopea ideata da J.R.R. Tolkien più di sessant’anni fa, ha avuto diversi adattamenti per il piccolo e grande schermo nel corso degli ultimi decenni. I sei capitoli delle due trilogie hollywoodiane dirette da Peter Jackson hanno risvegliato l’interesse del pubblico verso questa straordinaria avventura fantasy, inducendo i vertici di Warner Bros. e gli sviluppatori di Monolith Productions a dare vita a una nuova serie videoludica originale ambientata nell’universo tolkieniano più famoso e apprezzato.

La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra arriva a tre anni dall’uscita dell’episodio precedente, L’Ombra di Mordor, con lo scopo dichiarato di raccoglierne l’eredità e ampliarne ulteriormente la dimensione fantasy attraverso una serie di innovazioni e di miglioramenti al gameplay, alla trama e alla progressione RPG delle missioni.

L’Ombra di Mordor è stato uno dei migliori videogiochi del 2014 ma c’erano ancora molte cose da aggiustare e migliorare per rendere questa nuova saga un prodotto degno di competere con produzioni come Assassin’s Creed, Dishonored o Darksiders. Quali scelte hanno compiuto i Monolith per superare le contraddizioni del primo capitolo e arricchire il sistema di gioco di questo nuovo episodio?

Le oltre 25 ore di gioco passate in compagnia di Talion e Celebrimbor ci hanno restituito l’immagine di un titolo estremamente solido, come avrete modo di scoprire leggendo il resto della nostra recensione di La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra.

Trama

L’Ombra della Guerra approfondisce gli eventi che hanno sconvolto la Terra di Mezzo nel periodo compreso tra la fine della trilogia de Lo Hobbit e l’inizio de Il Signore degli Anelli. Oltre all’immancabile Sauron e alla sua inesauribile sete di conquista, i protagonisti dell’avventura sono gli stessi de L’Ombra di Mordor, vale a dire Talion, l’ultimo Ranger sopravvissuto alla caduta del Nero Cancello, e lo spirito di Celebrimbor, il fabbro elfico che ha forgiato i leggendari Anelli del Potere.

Per poter affrontare Sauron ed evitare che Gondor cada nelle sue mani, i due improbabili eroi della campagna principale dovranno fare appello a tutta la loro forza, all’esperienza maturata combattendo schiere di Uruk nel capitolo precedente e, soprattutto, ai poteri soprannaturali del Nuovo Anello, un oggetto che permetterà al giocatore di dominare le menti dei comandanti nemici con lo scopo di formare un fedele esercito da scagliare contro il Signore Oscuro di Mordor.

Se illustrata in questi termini, la trama de L’Ombra della Guerra sembra essere piuttosto lineare: grazie al cielo, però, la prima impressione non è sempre quella giusta…

Sin dalle prime battute dell’avventura e per l’intera durata della campagna principale, infatti, avremo a che fare con diversi personaggi secondari che interagiranno con noi in vario modo, plasmando la storia in modi sempre diversi e regalandoci tantissimi colpi di scena e cambi di prospettiva. E questo senza considerare l’enorme apporto narrativo dato dall’ultima iterazione del Nemesis, il sistema procedurale utilizzato da Monolith per gestire i rapporti tra le tribù che compongono gli eserciti degli Uruk e le gerarchie militari della truppa, dei capitani e dei generali al comando delle fortezze.

Middle-earth Shadow of War - launch screenshots (10-09-2017) (1)

Giocabilità

La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra offre un sistema di gioco multisfaccettato e con molteplici livelli di interpretazione. L’enorme lavoro compiuto dai ragazzi di Monolith Productions si appoggia a quanto fatto negli anni scorsi per dare forma al progetto de L’Ombra di Mordor, a cominciare dal combat system.

L’approccio adottato dalla sussidiaria di Warner Bros. Interactive Entertainment continua infatti ad essere basato quasi esclusivamente sulla rapidità di esecuzione delle mosse di attacco e contrattacco, con battaglie contro decine di orchi e creature mostruose.

Il dualismo tra Talion e Celebrimbor, vero punto di forza della campagna principale, lascia una traccia profonda anche nelle meccaniche di gameplay, come dimostra il grande numero di poteri sbloccabili durante l’avventura per evolvere abilità stealth e puramente action con cui rendere ancora più letale l’uso della spada, del pugnale, dell’arco e delle creature dominabili dal Nuovo Anello.

L’aspetto più interessante e originale delle dinamiche di gioco è però costituito dal Nemesis, il sistema che gestisce le relazioni tra le tribù di Uruk e i principali capitani e comandanti dell’esercito di Sauron. Gran parte delle missioni da svolgere nel corso della campagna principale e delle attività legate alla componente open-world, infatti, utilizzano il sistema Nemesis per modificare dinamicamente le gerarchie nemiche attraverso l’uccisione e l’acquisizione dei comandanti degli orchi e, soprattutto, per pianificare la conquista delle roccaforti di Mordor.

Grazie al Nemesis e alla ricchezza di contenuti legati al sistema di combattimento, quindi, La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra riesce con efficacia a superare le contraddizioni dell’episodio precedente e a mantenere sempre vivo l’interesse degli utenti anche dopo decine di ore di gioco.

Middle-earth Shadow of War - launch screenshots (10-09-2017) (16)

Grafica e Sonoro



style=”display:inline-block;width:300px;height:250px”
data-ad-client=”ca-pub-5322290888481762″
data-ad-slot=”2730450105″>

Non dovendo più sottostare agli obblighi cross-gen del capitolo precedente, La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra può sfruttare appieno le risorse hardware delle console e dei PC più moderni per regalarci un comparto grafico e artistico sensibilmente superiore rispetto a quello ammirato ne L’Ombra di Mordor.

Gli scenari che contraddistinguono le missioni della storia principale offrono ambientazioni molto variegate e ampie, con decine di villaggi, fortezze, foreste, grotte e aree selvagge da esplorare liberamente. La medesima cura nei dettagli la ritroviamo anche nelle animazioni del personaggio, nella caratterizzazione dei comandanti Uruk, nella pletora di effetti particellari legati alle esplosioni e nella profondità degli elementi RPG che gravitano attorno alla campagna singleplayer.

Anche il comparto sonoro si mantiene sugli alti standard qualitativi della grafica, merito soprattutto della varietà degli effetti audio che arricchiscono gli scontri, dei brani strumentali che donano epicità alle scene di combattimento più importanti e dei dialoghi tra i personaggi.

Middle-earth Shadow of War - launch screenshots (10-09-2017) (4)

Conclusioni

La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra è la sintesi perfetta dei moderni action-adventure. Grazie a un combat system impeccabile, a una storia appassionante e a un lore incredibile, l’ultima creatura fantasy di Monolith Productions e Warner Bros. Interactive Entertainment non si limita a riproporre gli schemi di gioco che hanno contraddistinto il capitolo precedente ma, al contrario, trae ispirazione da essi per regalarci un’avventura più libera e, per molti aspetti, audace.

La storia di Talion e Celebrimbor, ad esempio, si integra alle missioni a generazione procedurale del sistema Nemesis con una semplicità e una naturalezza sorprendenti, e questo a prescindere dalle ore di gioco passate assieme al Ramingo e al suo inseparabile spettro.

Nonostante qualche piccola mancanza nella gestione dell’inventario, nella ripetitività della ricerca degli oggetti collezionabili, nella mancata implementazione di una reale modalità multiplayer e nella progressione della storia durante le fasi più avanzate della campagna singleplayer, La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra può e deve essere considerato come un acquisto obbligato per tutti gli appassionati di videogiochi open-world con una forte vocazione action.

Middle-earth Shadow of War review NeptuneGames

News in Pictures

  • Surviving Mars - screenshots gallery (11-20-17) (1)
  • DOOM for Nintendo Switch (1)
  • Horizon Zero Dawn - The Frozen Wilds - launch screenshots (8)
  • The Elder Scrolls Online - Clockwork City DLC (1)
  • Nioh Complete Edition (6)
  • EA Sports UFC 3 (1)
  • GT Sport (14)
  • Wolfenstein II The New Colossus - Weapons (3)
  • star wars battlefront 2 iden versio
  • Horizon Zero Dawn The Frozen Wilds (1)
  • Slice, Dice & Rice - screenshots gallery  (1)
  • Middle-earth Shadow of War - launch screenshots (10-09-2017) (14)
  • The Evil Within 2 - launch screenshots (10-13-2017) (1)
  • Xbox One X lineup (1)
  • Wolfenstein II The New Colossus - screenshots gallery (08-01-2017) (8)
  • Middle-earth Shadow of War - launch screenshots (10-09-2017) (5)
  • The Evil Within 2 - screenshots gallery (10-06-2017) (6)
  • Assassin's Creed Origins - screenshots gallery (10-06-2017) (1)
  • CODE VEIN - screenshots gallery (10-03-2017) (12)
  • Ghost Recon Wildlands - Ghost War PvP Mode (13)
  • Ironsight - screenshots gallery (09-30-2017) (1)
  • Biomutant 09-22-2017
  • Dishonored Death of the Outsider (14)
  • Switchblade for PC and PS4 free-to-play vehicle shooter
Advertisment ad adsense adlogger